Sei in : Home >> >> DIRITTI DEI MINORI >> Campus Estivo
Campus Estivo

Il “Campus Estivo” rientrante nel Progetto “Educativa Territoriale”  è una  iniziativa destinata a circa 80 ragazzi di età compresa tra 6 e 13 anni residenti, anche se diveramente abili, per il periodo dal 15 giugno al 7 agosto 2009  per 5 giorni settimanali, dalle ore 8 alle ore 17,00. 

 

L'intervento intende essere prima di tutto una opportunità di socializzazione e di aiuto alle famiglie, raggiunge gli obiettivi attraverso la realizzazione di varie attività che hanno come punto di riferimento Il "Villaggio del Fanciullo" situato in località Rovigliano di Torre Annunziata,

Il Villaggio è fornito di spazi arredati ed organizzati in modo da rispondere ai bisogni dei bambini per lo svolgimento di attività socializzanti educative, sportive e ludico-didattiche.

                                                                                  I SERVIZI

mensa

                   piscina                    

                 mensa                                                                  piscina                                                                 teatrino

 campo basket          

                                   calcetto                              

 

 

                    basket                                                                      calcetto                                                                 volley

                                                                                 

                                                                                                 servizio bus

 

   OBIETTIVI CHE SI INTENDONO PERSEGUIRE

     1    armonizzare gli interventi rivolti all’infanzia e all’adolescenza con l’intento di arrivare ad un intervento educativo e ricreativo che sia di sostegno alle famiglie del territorio per la prevenzione del disagio e la promozione delle qualità della vita; 

 

       2      favorire l’incontro e le relazioni tra coetanei, garantire il soddisfacimento dei bisogni naturali e la sicurezza dei bambini;

      3        orientare i ragazzi a gestire il proprio tempo libero in modo positivo e creativo  come tempo di realizzazione;

      4       sostenere il processo di crescita e di socializzazione tra pari e con gli adulti;

      5        stimolare e facilitare il sano protagonismo giovanile;

     6        educare al rispetto e alla condivisione di una sana alimentazione;

     7        accettare rispettare e sostenere i coetanei diversamente abili;

     8        prevenire forme di disagio.

 INTERVENTI ED ATTIVITÀ CHE SI INTENDONO REALIZZARE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’intervento intende essere prima di tutto una opportunità di prevenzione, di socializzazione e di aiuto alle famiglie, raggiunge gli obiettivi attraverso la realizzazione di varie attività che hanno come punto di riferimento IL VILLAGGIO DEL FANCIULLO situato in località Rovigliano di Torre Annunziata.

Il Villaggio è fornito di spazi arredati ed organizzati in modo da rispondere ai bisogni dei bambini per lo svolgimento di attività socializzanti educative, sportive e ludico-didattiche.

  Il servizio sarà aperto all’utenza cinque giorni a settimana dalle ore 8:00 alle ore 17:00.

 ATTIVITA'
Molteplici sono le attività che si svolgeranno con i bambini ed i ragazzi:
1       grafico - pittoriche;

 2         manipolative;

 3         musicali;

4         ricreative;

5         linguistiche;

6         espressive;

7         cognitive;

8         motorie;

Il progetto prevede un incontro settimanale di tutti i membri dell’equipe al fine di monitorare l’esperienza in tutte le sue fasi di realizzazione. Ciò parte dalla consapevolezza che la condivisione dello stesso ambiente, il rispetto reciproco e il confronto tra modalità ed esperienze diverse,rappresentano il punto di partenza,ma anche di forza,per valorizzare il contributo di tutti al fine di realizzare lo stesso obbiettivo riconoscibile nella necessità di garantire il benessere dei bambini delle famiglie.

 Come già detto precedentemente il progetto si propone di creare un supporto sociale educativo e soprattutto operativo, per dunque una sorta di contenitore protetto all’interno del quale svolgere attività fondamentalmente capitalizzabili e ottimizzabili per un sano percorso di vita.

 

 

  L’Idea di creare un percorso step by step all’interno di un programma complessivo, andrebbe non solo ad occupare spazi di tempo incontrollati e mal gestiti dai ragazzi, ma li occuperebbe nella maniera più sana e formativa possibile, finalizzando la permanenza degli stessi ad una esternazione delle attitudini personali e creative, punti chiave per una migliore strutturazione della personalità in queste particolari fasi evolutive.

 

 

 

 

    La partecipazione alle attività grafico-pittoriche saranno finalizzate alla migliore consapevolezza e percezione dell’ambiente esterno (paesaggi, colori, forme, sagome, elementi naturali…..) e all’elaborazione delle informazioni percepite attraverso il disegno l’uso dei colori e delle tecniche favorendo lo sviluppo della creatività latente in ogni adolescente.

 

 

  L’uso delle mani attraverso attività organizzate hanno la duplice funzionalità, da un lato di migliore la gestione e la percezione della motricità grossa , fine e tattile , dall’altra di sviluppare e potenziare la capacità creativa che volgerebbe a percorsi psicologici positivi attraverso il successo e la gratificazione mediante la realizzazione di manufatti.

 

 

 

 

 

 

Il laboratorio musicale inserito nel progetto comporterebbe per i destinatari un maggior sviluppo del senso musicale, del ritmo e soprattutto alla migliore gestione delle ansie.
Il linguaggio musicale è un linguaggio comune a tutti e quindi favorisce forti e costruttivi momenti di aggregazione.
Gli effetti benefici del nuoto sono noti a tutti: L’aumento della potenza respiratoria,cardiaca e muscolare, lo sviluppo armonico del corpo,la sicurezza personale. Nel nuoto sono sollecitate tutte le capacità motorie. In particolare il nuoto coinvolge la resistenza, la mobilità, la forza e la velocità, la coordinazione intersegmentaria delle braccia rispetto alle gambe con la respirazione,la percezione della postura durante il galleggiamento e il corretto alternarsi di contrazioni e rilassamento.
L’aspetto educativo più rilevante del modulo teatro riguarda la scoperta del linguaggio del corpo,che può essere utilizzato come strumento di espressione. Sono inoltre coinvolte la disponibilità a esibirsi davanti ai compagni,a guardare la realtà da punti di vista inconsueti,a collaborare con gli altri nella realizzazione di un prodotto espressivo comune.
la pallacanestro è uno sport di squadra giocato ad alta velocità con contatti diretti anche intensi con gli avversari, in situazioni di gioco sempre mutevoli, che richiedono un’intelligenza motoria “plastica”. La messa in atto delle capacità di adattamento dei ragazzi induce la ricerca di soluzioni,anche tattiche, personali e creative.
 Il calcio a cinque è uno sport caratterizzato da situazioni di gioco sempre variabili, che stimolano le capacità di adattamento e la ricerca di soluzioni tattiche, personali e creative, cui l’insegnante ha il compito di orientare gradualmente.
AREA DEGLI INTEVENTI E SUOI DESTINATARI
Il progetto si rivolge a:
1        bambini/ragazzi dai 6 ai 13 anni anche diversamente abili.
Le aree di intervento si collocano all’interno delle seguenti priorità di carattere trasversale:
2        supporto alle famiglie;
3        la fanciullezza e l’adolescenza come opportunità di crescita e di integrazione.
 TEMPI DI ATTUAZIONE
Il progetto inizierà il 15 giugno e terminerà il 7 agosto 2009
 RISORSE STRUMENTALI E PROFESSIONALI
Le attività proposte verranno svolte negli spazi della struttura che ci ospita:
1        piscina;
2        Teatrino;
3        Spiaggia;
4        campo di basket;
5        campo di calcetto;
6        varie sale;
7        servizio bus
Gli operatori impegnati nel progetto saranno:
1        uno psicologo;
2        un medico;
3     un esperto in scienza dell'alimentazione;
4        istruttori sportivi;
5       esperti in danza canto e teatro;
6    educatori ed animatori;
7        insegnati di sostegno;
8        assistenti materiali.
 INDICATORI PER LA VERIFICA DI EFFICIENZA ED EFFICACIA

1        rilevazione della frequenza;

2        indagini ed interviste ai genitori utenti per verificare la soddisfazione dei bisogni;

3        drammatizzazione finale;

4        questionario rivolto ai bambini più grandi;

5        relazione dell’equipe di educatori sull’andamento del progetto.


PROGRAMMA DEL CAMPO ESTIVO
Il progetto avrà inizio il giorno 15 giugno e terminerà il 7 agosto 2009.
Il servizio sarà aperto all’utenza 5 giorni a settimana, dal lunedì al venerdi, dalle ore 8,00 alle ore 17,00.
Molteplici saranno le attività che si svolgeranno con i bambini ed i ragazzi negli spazi della struttura che ci ospita :
MATTINA (dalle ore 8.00 alle ore 12.00)
La giornata inizierà con attività motorie (basket-nuoto-calcetto) , i ragazzi saranno suddivisi in gruppi e svolgeranno queste attività a rotazione.
 PRANZO (dalle ore 12.00 alle 14.00)
I ragazzi saranno assistiti da tutto lo staff durante il refettorio.
 POMERIGGIO (dalle ore 14 alle ore 17.00)
I ragazzi saranno impegnati in attività ludico-ricreative-educative che si articoleranno in:
grafico-pittoriche
manipolative
espressive
cognitive
musicali.
 L’ANSI fornirà ad ogni partecipante :
un Kit studente composto da:Bermuda; t-shirt; cappellino; zainetto; stoviglie.
Servizio bus (su richiesta).